lunedì, luglio 03, 2006
Ascoltare un gruppo, emozionarsi e non rendersi conto che a quelle melodie manca un qualcosa di fondo, vuol dire che quel gruppo ci sa fare. Stò parlando dei Keane, trio inglese che ha scalato e continua a scalare le classifiche di mezzo mondo.
Li scoprii circa due anni fà a Londra, mentre ero nell' affollatissimo (dati i saldi...) Virgin Megastore di Piccadilly Circus. Volevo comprare qualcosa di nuovo e soprattutto di inglese. Faccio un giro, ma non vedo niente che potesse catturare la mia attenzione. Almeno fin quando non mi torna in mente il motivetto della pubblicità della Vodafone: inconfondibile. Mi fiondo a cercare quel cd e scopro per la prima volta i Keane ed il loro primo lavoro: Hopes and fears . Una volta tornato in patria, la soddisfazione nell'aver comprato quel disco è tanta. Canzoni che ti fanno viaggiare, che ti fanno battere il cuore, che ti risvegliano bei ricordi.
Ma qual è la particolarità? Bhè...è presto detto. I Keane fanno un sound unico, formato da voce, batteria ed un piano straordinario (l'anima del gruppo). Quindi niente chitarre, bassi o sax: suoni semplici e puri, fusi tra loro incridibilmente bene.
Da pochi giorni è sul mercato il nuovo cd, Under the iron sea , che non mi ha deluso, anzi. Un lavoro che conferma il successo passato e che è entrato stabilmente al primo posto della UK chart e nella Top 5 delle classifiche USA (e devo dire che in pochi ci riescono...).
Attendiamo con ansia le prossime date del tour Europeo, sperando che tocchi anche l'Italia in più di una data.
Nel frattempo vi auguro buon ascolto...
 
posted by Alex at 12:32 AM |


4 Comments:


At 7/03/2006 11:24:00 PM, Anonymous MOYA

Il primo dei Keane e' molto bello, c'e' dentro quella vena di malinconia che tra una nota e l'altra sa arrivare dritta al cuore. Il nuovo sound dei Keane mi sembra un po' troppo caratterizzato da reminiscenze U2, forse mi sbaglio... provero' ad avventurarmi meglio nell'ultimo album.

 

At 7/03/2006 11:39:00 PM, Blogger Alex

Si, forse in effetti hanno puntato di più su un sound rockeggiante. Ma il loro stile è ancora inconfondibile.

 

At 7/20/2006 01:50:00 AM, Anonymous Anonimo

This site is one of the best I have ever seen, wish I had one like this.
»

 

At 7/21/2006 03:10:00 AM, Anonymous Anonimo

I find some information here.