mercoledì, ottobre 25, 2006
Passeggiando ad Hyde Park, St. James Park o in altri grandi e piccoli parchi londinesi, non ci si può non imbattere in papere, anatre, pellicani e vari volatili.
Qualche giorno fà, però, è successa una cosa che, in molti, hanno ritenuto a dir poco shockante.
Le immagini del pellicano che mangia il piccione hanno impressionato le famiglie in visita in un parco di Londra.
Il pellicano avrebbe tenuto nel grande becco l'altro uccello per una ventina di minuti, prima di inghiottirlo, ancora vivo.

Natura crudele? Credo proprio di no. Forse non tutti si rendono conto che, parco o non parco, la natura ha un suo ciclo naturale e quello che è accaduto fà solo parte della routine quotidiana della catena alimentare di qualsiasi animale.

Intanto sembra che piccioni abbiano indetto una manifestazione no-stop di 24 ore, per protestare contro lo strapotere pellicanesco. Troveranno un patto?
 
posted by Alex at 1:12 PM |


2 Comments:


At 10/25/2006 03:12:00 PM, Anonymous Anonimo

madoooo porello!!!!che caruccio che era:(


Chicca

 

At 10/28/2006 12:17:00 AM, Anonymous MOYA

Hahahah! C'era la foto su uno dei quotidiani gratuiti con cui ci sommergono per strada, non ricordo se il LondonLite o il LondonPaper.
Non so perché, ma l'immagine era così surreale che ho pensato ad un fotomontaggio.
Invece è verissima, infatti è stata scattata da Cathal McNaughton, un fotografo della Press Association.
Lo strapotere dei volatili non è certo numerico.
I pellicani di St. James Park sono solo 4, mentre i flying rats (come i Londinesi chiamano i piccioni) migliaia.
Non so se sia la natura che fa il suo corso. I pellicani notoriamente si cibano di pesci e crostacei e quelli del parco londinese sono accuditi con estrema cura.
Ma se ora cominciano a divorare dei loro simili, non c'è da stare allegri...